Menaggio, spiaggia, sorrisi e piscina
Il Lido Giardino apre con gli sconti

Porte aperte da sabato 20 giugno. Il gestore: «Spazi in più per la sicurezza»

Menaggio, spiaggia, sorrisi e piscina Il Lido Giardino apre con gli sconti
La piscina del Lido Giardino a ridosso del lago in una foto dell’estate 2019

Sabato 20 giugno riapre il lido di Menaggio. Stagione posticipata a causa dell’emergenza coronavirus, ma tanto entusiasmo e tanta voglia di ripartire. Spiaggia e bar hanno già riaperto i battenti nei giorni scorsi, ma in vista di sabato ci sarà pieno accesso a tutti i servizi. Sarà ovviamente più difficile quest’anno, come ammette anche il gestore, Carlo Bergamaschi, far funzionare la struttura, anche se la volontà di fare bene c’è: «L’emergenza sanitaria ha condizionato anche noi, come tutti. Però siamo carichi e desiderosi di riprendere l’attività. Grazie agli spazi a disposizione, siamo riusciti a rimodulare l’area del solarium, dove sono assicurati addirittura distanziamenti doppi rispetto a quelli previsti dalle normative. Anche al ristorante ci sono più di due metri fra un tavolo e l’altro. Abbiamo fatto una prova generale lo scorso fine settimana e ora siamo pronti a tutti gli effetti». Il biglietto d’ingresso vede addirittura uno sconto rispetto alla passata stagione: 25 euro a coppia invece di 32; 15 euro per le coppie residenti. «È una stagione problematica per tutti – riconosce Bergamaschi – e abbiamo pensato di ritoccare verso il basso i costi per andare incontro alla clientela. L’apertura mattutina sarà alle 10 e ci si potrà trattenere in piscina fino alle 20. Nel rispetto delle norme saremo ovviamente obbligati a far compilare agli utenti un’autocertificazione sul proprio stato di salute e, a tal proposito, per snellire le procedure sarà possibile richiedere il modulo su whatsapp al numero 339-321.37.35 e consegnarlo già compilato all’ingresso. Per ora ci limiteremo ad offrire musica serale – prosegue il gestore – . Se col prosieguo della stagione ci saranno ulteriori allentamenti dei vincoli, organizzeremo anche delle serate».

(Gianpiero Riva)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True