«Messa feriale solo in parrocchia»

Porlezza, lettera dei fedeli al vescovo

Quando don Graziano ha annunciato la rivoluzione qualcuno ha anche pianto

«Non può declassarci così»

«Messa feriale solo in parrocchia» Porlezza, lettera dei fedeli al vescovo
Tutti a messa ma solo nella chiesa parrocchiale

È da poco arrivato il nuovo parroco ed è già polemica. I fedeli di Tavordo si sentono declassati, addirittura scartati, come sottolineano in una lettera inviata al vescovo, cardinale Angelo Scola, al vicario episcopale, monsignor Maurizio Rolla, al decano di Porlezza, don Cesare Gerosa, e ai precedenti parroci del paese.

i

Venerdì scorso, alla consueta messa che si celebra da sempre nella chiesetta della Beata Vergine di Caravaggio, è successo ciò che la comunità non avrebbe mai voluto.

«Al termine della celebrazione don Graziano ha svuotato il tabernacolo, comunicandoci che la messa del venerdì, d’ora in avanti, verrà celebrata in parrocchiale ». Aprite cielo. Ma il don non cambia idea.

Tutti i dettagli su La Provincia in edicola domenica 22 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA