Mille fedeli dal lago   per Olivelli beato
La commemorazione del gennaio 2015 a Tremezzo

Mille fedeli dal lago

per Olivelli beato

La cerimonia in programma il 3 febbraio a Vigevano, il giorno dopo messa a Bellagio con il vescovo Oscar Cantoni

Teresio Olivelli diventa beato. «Mi auguro che ci sia una buona partecipazione all’evento del rito, ma soprattutto che in avvenire si possano trovare occasioni per far conoscere a tutti, specialmente alle famiglie, ai ragazzi ed ai giovani, la vita e le virtù» dice don Luca Giansante, parroco di Mezzegra, Tremezzo e Griante.

E così accanto al rito di Beatificazione, in calendario il prossimo 3 febbraio presso il palazzetto dello sport di Vigevano (celebrazione presieduta dal cardinal Angelo Amato), il vescovo di Como Oscar Cantoni ha annunciato la celebrazione di una messa di ringraziamento per domenica 4 febbraio alle 10.30 nella chiesa di San Giacomo di Bellagio, il paese che il 7 gennaio del 1916 ha dato i natali al “ribelle per amore”. Ci saranno anche molti alpini, assicura il presidente dell’associazione Enrico Gaffuri. Teresio Olivelli fu ufficiale di Artiglieria da Montagna e partecipò alla Campagna di Russia. Al ritorno in Patria, ebbe un ruolo nella resistenza e arrestato dai tedeschi, fu internato nel campo di concentramento di Hersbruck, dove morì difendendo dagli aguzzini un prigioniero ucraino che stava per essere massacrato. Quel gesto gli fece meritare la Medaglia d’Oro al Valor Militare, una delle sette che spiccano sul vessillo della sezione di Como dell’Ana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA