Moltrasio, turisti traditi dal navigatore  Con l’auto su una scalinata Video
L’auto incastrata nel sentiero: sono intervenuti i pompieri

Moltrasio, turisti traditi dal navigatore

Con l’auto su una scalinata Video

La mappa elettronica li ha indirizzati male Intervengono i pompieri che li liberano dopo 3 ore

Sono partiti da Rovenna di Cernobbio diretti verso Bolzano, un’altra tappa della vacanza. Ma il loro viaggio si è interrotto qualche minuto dopo ai monti di Lenno, frazione montana di Moltrasio, incastrati nella mulattiera decisamente poco adatta ad un Land Rover. Tutta colpa del navigatore e, forse, della poca accortezza nel non rendersi conto che, da quei gradini, l’auto non avrebbe proprio potuto scendere.

Questa la disavventura capitata ad una coppia americana nella mattinata di ieri, per cui è stato necessario un lungo e faticoso intervento dei Vigili del Fuoco. L’uomo e la donna, due medici sportivi americani, avevano soggiornato a Rovenna e nella serata erano attesi nella città dell’ Alto Adige. Seguendo il navigatore – e, in effetti, era proprio quello il percorso che la mappa elettronica indicava – la coppia si è spinta nel cuore dei Monti di Lenno imboccando la mulattiera, convinta di raggiungere la frazione di Casarico, sempre a Moltrasio.

Dopo aver fatto un tratto della scalinata, l’auto si è incastrata, non potendo più andare avanti perché il muro si restringeva, men che meno indietro per la ripidità della scalinata. Alcuni moltrasini, che si trovavano fortunatamente in zona, hanno dato una mano alla coppia allertando anche i Vigili del Fuoco che, lavorando per tre lunghe ore con un catenaccio, sono riusciti ad estrarre l’auto da quella insidiosa posizione.

l.


© RIPRODUZIONE RISERVATA