Precipita per 80 metri  Muore infermiera
I soccorsi durante l’incidente avvenuto sui monti di Castiglione (da Facebook)

Precipita per 80 metri

Muore infermiera

Tragedia a Castiglione: la donna aveva 46 anni, era uscita con la zia per una passeggiata sul monte Gireglio, non distante dalla sua abitazione

Era salita sul monte Gireglio a quota mille metri in compagnia della zia e del cane per una passeggiata. Una donna di 46 anni, molto conosciuta e stimata in paese, ha trovato la morte proprio tra quei sentieri che in questi anni aveva battuto più volte e che conosceva molto bene.

Dai primi accertamenti pare che la donna sia morta sul colpo, dopo un volo di un’ottantina di metri. Una caduta accidentale che l’ha fatta finire in un dirupo tra le faglie di roccia che affiorano numerose in quell’area impervia. A trovarla ormai senza vita in quella trappola, le squadre di terra del Soccorso Alpino Lario Occidentale Ceresio, i primi a giungere sul posto insieme ai Vigili del Fuoco di San Fedele. A supporto, sono intervenute altre squadre specializzate della XIX delegazione lariana e i pompieri del Saf, il nucleo speleologico e fluviale. Purtroppo, nonostante i soccorsi giunti in massa e tempestivi, per la donna non c’è stato nulla da fare. Troppo gravi le ferite riportate nella caduta.

Lascia il marito e un figlio.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 24 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA