Nonna Carlotta, guarita a 100 anni  «La sua forza ha sconfitto il virus»
Carlotta Molli, 100 anni

Nonna Carlotta, guarita a 100 anni

«La sua forza ha sconfitto il virus»

Porlezza: classe 1919, aveva avutofebbre e tutti i sintomidella terribile malattia. Ma alla fine ha vinto lei ed è tornata in reparto

Nella seria preoccupazione, alla casa di riposo Lina Erba si registra un caso più unico che raro di guarigione che autorizza a sperare. Carlotta Molli, classe 1919, era tra gli ospiti che avevano contratto febbre e i chiari sintomi del coronavirus. Ma non si è arresa e, una volta guarita, ha trascorso anche un periodo di quarantena nella propria camera, rispettosa delle regole e della salute del prossimo.

Nei giorni scorsi ha potuto far ritorno nel salone e si è presentata così, con un bel sorriso: «Ciao, eccomi qui, sono guarita e sono tornata».

Una ripresa, la sua, che anche il direttore sanitario della struttura, Attilio Giossi: «Credo che il suo caso sia emblematico. La signora Carlotta ha avuto febbre e chiari sintomi ed guarita perfettamente. Sta ancora a debita distanza dagli altri perché è rispettosa, ma il suo caso è un bell’esempio di speranza e ci conforta». Carlotta Molli aveva compiuto i cento anni il 27 agosto dello scorso anno.

E’ originaria di San Siro, dove ha sempre vissuto. Aveva due fratelli, ma uno partì, appena diciassettenne, per l’America e di lui non si seppe più nulla, mentre l’altro, a vent’anni, venne inviato al fronte e morì in Russia.

Per contribuire a sostentamento della famiglia lei iniziò a lavorare a 12 anni, accudendo una bambina più piccola e Loveno, poi andò al servizio a Milano e quindi in Svizzera a fare l’operaia. Scoppiata la guerra rientrò al paese, convolando a nozze con un compaesano e lavorando nella fabbrica di Acquaseria, che all’epoca produceva biciclette.

Vedova dal 2011, ha sempre vissuto in maniera indipendente facendo la nonna. Nel 2018, a 99 anni, ha deciso di chiedere ospitalità alla “Lina Erba” di Porlezza, dove ancora si gestisce in autonomia con la massima lucidità. E a quasi 101 anni ha superato anche una prova che pareva proibitiva. n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA