Nozze vip a Menaggio con banchetti nel centro storico

Turismo La cena del 20 giugno con 230 invitati da una coppia indo-messicana, e la replica il 25 con “solo” 150 americani. Al Comune circa settemila euro

Nozze vip a Menaggio con banchetti nel centro storico
Il colpo d’occhio su piazza Garibaldi e lungolago di Menaggio
(Foto di selva)

Si avvicina la data di lunedì 20 giugno, quando la centralissima via Calvi sarà occupata da lunghe tavolate del banchetto prematrimoniale di una coppia indo-messicana, con 230 invitati al seguito che pernotteranno al Gran Hotel Victoria e in altre strutture.

Nulla a che vede con l’affitto per un mese dei giardini di Villa Olmo, non più accessibili al pubblico, ma anche l’evento menaggino, con replica in piazza Garibaldi sabato 25 per due promessi sposi americani, ha fatto parecchio discutere, in particolare i commercianti.

Ora sono state definiti con precisione gli orario di occupazione del suolo pubblico: in entrambe le occasioni dalle 7 alle 9 le maestranze porteranno tavoli, sedie, tovaglie e posateria nella sala espositiva di piazza Garibaldi e nelle immediate adiacenze; dalle 16 alle ci saranno i preparativi e la cena inizierà alle 19.30 e si protrarrà fino alle 23.30.

«Via Calvi, come ho già avuto modo di sottolineare, rimarrà comunque percorribile sulle due corsie laterali – sottolinea il sindaco Michele Spaggiari – Anche l’attività dei negozi non verrà intralciata».

Il Comune considera questi due eventi privati su suolo pubblico una sorta di test: «Dovrebbe trattarsi di eventi destinati ad accendere i riflettori su Menaggio, con il nome e le immagini del nostro paese esportate all’estero – dice ancora Spaggiari –non possiamo non mettere in conto possibili disagi. Valuteremo, insomma vantaggi ed eventuali svantaggi: se saranno sensibilmente superiori i primi, potremo redigere un regolamento in vista di altre richieste future, che sicuramente non mancheranno; in caso contrario, cancelleremo la possibilità di affittare il suolo pubblico per eventi privati».

L’evento di lunedì 20 sarà centrato su una coppia di giovani, lui indiano, figlio di un facoltoso uomo d’affari, e lei messicana, che in seguito convoleranno a nozze a Villa Erba; di Menaggio si sono innamorati a prima vista, tanto che il promesso sposo, in occasione di un primo sopralluogo in paese, ha acquistato senza pensarci due volte una sontuosa villa situata dopo il secondo tornante salendo dal centro paese verso il Crotto Bertino.

E in vista del mega-matrimonio trascorreranno quattro giorni a Menaggio in compagnia di tutti gli invitati. Sabato 25 si replica con la coppia americana, che poi si sposerà a Villa Balbiano: il banchetto prenuziale, in tal caso, occuperà parte di piazza Garibaldi con 150 invitati.

Il doppio esperimento, come riferisce anche il vicesindaco, Fabrizio Cereghini, ha come finalità quella di promuovere Menaggio e favorire l’indotto: «L’obiettivo non è incassare denaro contante per l’affitto del suolo pubblico, ma di compiere un ulteriore passo avanti in chiave turistica. Per stavolta abbiamo applicato le normali tariffe di occupazione del suolo pubblico, salvo stabilirne di nuove nell’eventuale regolamento che adotteremo». Vale a dire, per entrambi gli eventi, un canone attorno ai 3/4 mila euro.

(Gianpiero Riva)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}