Padre e figlio colti da malore
Allarme a Gravedona

Entrambi sono stati portati in codice verde all’ospedale

Padre e figlio colti da malore Allarme a Gravedona
Un intervento del Lariosoccorso di Dongo
(Foto di Selva)

L’ambulanza era stata chiamata per un malore, ma in realtà i pazienti erano due.

Davvero curioso l’episodio accaduto nella tarda mattinata di mercoledì 18 maggio a Gravedona, in via San Gusmeo, nei pressi dell’omonima chiesa. Un residente di 69 anni ha accusato un malore e ha pensato subito di chiamare il figlio; quest’ultimo, dopo aver allertato i soccorsi, si è precipitato a casa del padre in preda a un forte stato d’ansia per accertarsi delle sue condizioni.

Medico e personale del Lariosoccorso, giunti sul posto, si sono trovati di fronte a una situazione inattesa. I pazienti, infatti, erano due: uno che lamentava dolori e l’altro svenuto. Il figlio, trentaduenne, dinanzi all’evidente stato di affanno del genitore si è lasciato suggestionare e ha accusato una perdita dei sensi.

L’episodio è avvenuto a mezzogiorno e i soccorsi si sono dovuti suddividere gli incarichi. Per fortuna nessuno dei due pazienti si è rivelato in condizioni gravi; entrambi sono stati trasportati all’ospedale di Gravedona in codice verde. Per il figlio, come detto, si è trattato di un semplice svenimento da suggestione, mentre anche per il padre non si è trattato di nulla di serio.

L’uomo verrà trattenuto in ospedale solo per il tempo necessario a sottoporlo a tutti gli accertamenti del caso.

(G. Riv.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}