Panificio da 50 anni a Pianello  Livraghi in festa «Vicini alla gente»
Bruno Livraghi con la moglie Gabriella nel negozio

Panificio da 50 anni a Pianello

Livraghi in festa «Vicini alla gente»

Bruno e Gabriella domani tagliano il traguardo dell’attività di famiglia«Serve una gran passione

Il panificio Livraghi festeggia i 50 anni di attività.

È uno degli ultimi negozi di paese rimasti nel territorio, quelli che, con la loro scomparsa, hanno provocato anche contraccolpi sociali, con disagi soprattutto per le persone anziane, che non hanno più la possibilità di fare la spesa quotidiana vicino a casa. Il mezzo secolo di vita, l’apprezzato panificio di Pianello lo festeggerà domani, sabato, e poco importa se la sua storia si divide fra Domaso e Pianello.

Nel 1969 iniziarono a Domaso Rina ed Enrico Livraghi, genitori dell’attuale titolare, Bruno. Nel tempo libero lui dava già volentieri una mano a 10 anni, dimostrando una passione innata tra farine e lieviti.

Terminata la scuola dell’obbligo, ecco la sua scelta di iniziare a fare il panettiere a tempo pieno. Nel giro di due anni, complice una malattia del padre, Bruno si trovò ad essere il titolare dell’attività e, aiutato dalla madre, nell’’87 ritirò anche il panificio di Pianello, paese di sua moglie Gabriella.

Assieme alla consorte ha gestito entrambi i negozi fino al ’93, decidendo poi di cedere quello di Domaso e ammodernando e potenziando l’attività di Pianello, dove col tempo ha aperto anche un reparto pasticceria con l’aiuto delle figlie.

«Quello del panettiere è un mestiere non certo comodo, soprattutto a causa degli orari di lavoro – ammette Bruno – ma lo faceva mio padre, che mi ha trasmesso la passione. Mia moglie e la mia famiglia collaborano all’attività ed è bello scambiare quattro chiacchiere con i clienti che ogni giorno vengono in negozio».

Al panificio Livraghi, infatti, c’è ancora un po’ di quell’atmosfera dei tempi passati, quando andare a fare la spesa equivaleva ad incontrarsi e chiacchierare fra compaesani. «Domani sarà l’occasione per ricordare questi cinquant’anni – dicono Gabriella e Bruno – e i tanti nostri clienti che si sono succeduti».

E certo saranno tanti coloro che vorranno fare un salto al panificio per complimentarsi per il traguardo raggiunto, davvero importante soprattutto in tempi come questi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA