Pasqua e pasquetta sul lago, cosa fare Villa Fogazzaro aperta per la prima volta
Villa Fogazzaro vista dalle acque del Ceresio, visitabile fino al 3 aprile

Pasqua e pasquetta sul lago, cosa fare Villa Fogazzaro aperta per la prima volta

Le stanze dove nacque “Piccolo mondo antico” visitabili tutti i giorni sino al 3 aprile

A Villa Carlotta e a Bellagio caccia al tesoro Botanico. A Villa Melzi «Gioca con noi» per bimbi

Nell’uovo di Pasqua, quest’anno c’è una gradita sorpresa per turisti e residenti che trascorreranno Pasqua e Pasquetta sul lago, anzi sui laghi, il Lario e il Ceresio.

A due passi dal valico italo-svizzero di Gandria, Villa Fogazzaro Roi - sontuosa dimora che ancora conserva ancora gli arredi, i libri e i ricordi più cari dello scrittore Antonio Fogazzaro, che qui trovò l’ispirazione per scrivere il suo capolavoro, “Piccolo mondo antico” - rimarrà aperta al pubblico oggi e domani. Il Fai (Fondo Ambiente Italiano) ha poi annunciato - novità assoluta - che la Villa sino al 3 aprile sarà visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 18. Per l’ingresso è necessario sottoscrivere la tessera Amico Fai (10 euro il costo, cui si aggiungono i 3 euro per la visita guidata, la prima alle 11, l’ultima alle 16.45).

Tutto il programma su La Provincia in edicola domenica 27 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA