Passerella di Sorico, ci siamo  Centomila euro dalla Regione
La ciclopedonale che si interrompe all’altezza del ponte del Passo: deve essere completata da anni

Passerella di Sorico, ci siamo

Centomila euro dalla Regione

Finanziato il tratto a sbalzo lungo il ponte del Passo. La consigliera Spelzini: «Un contributo indispensabile per realizzarla»

Finalmente buone notizie per la ciclopedonale che sale dal territorio altolariano con quelle della Valchiavenna e Valtellina. L’agognata passerella a sbalzo lungo il ponte del Passo, importantissimo collegamento per la pista, rischiava comunque di rivelarsi inutile senza il contributo regionale di centomila euro inseriti in assestamento di bilancio e assegnati nel 2019 per la realizzazione dell’ultimo tratto di passeggiata fino al ponte.

È stato il consigliere Gigliola Spelzini, che risiede proprio a Sorico, a premere affinché venisse riconosciuta tale contributo. Proprio lei, negli anni scorsi, in veste di cittadina aveva promosso una raccolta firme per sollecitare la rotatoria di Ponte del Passo, che faceva parte dello stesso pacchetto d’interventi comprendente la passerella lungo il ponte.

Nell’aprile 2017 si erano conclusi gli interventi di messa in sicurezza stradale e tutti si attendono anche la posa della stessa; a distanza di mesi l’Anas aveva motivato il ritardo con la necessità di spostare temporaneamente una tubazione del gas a cura società del servizio gas, ma i residenti avevano fatto notare che la tubazione corre sì lungo il ponte ad archi, ma sul lato opposto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA