Pigra, turista scivola sul sentiero  Si salva aggrappandosi a una radice
L'elisoccorso del 118 impegnato nella ricognizione sotto l'Alpe di Colonno (Foto by Marco Palumbo)

Pigra, turista scivola sul sentiero

Si salva aggrappandosi a una radice

L’escursionista tedesca è anche riuscita a dare l’allarme

È scivolata mentre era impegnata in un’escursione in una zona impervia al confine tra Pigra e Colonno, la medesima in cui - per dare un riferimento diretto - nel maggio dello scorso anno aveva perso la vita Stefano Carrer, 59 anni, giornalista de “Il Sole 24 Ore”.

Fortunatamente una turista tedesca di 38 anni, giunta in funivia a Pigra e da lì diretta poi verso i monti di Colonno, venerdì 8 ottobre se l’è cavata con un grosso spavento. Una volta scivolata, ha avuto la prontezza di riflessi di aggrapparsi alle radici di un albero e allertare i soccorsi. Immediato l’intervento di una squadra (con una in supporto) della stazione Lario-Occidentale e Ceresio del Soccorso Alpino e dell’elisoccorso del 118, che ha sbarcato in una radura poco distante il tecnico di elisoccorso presente in supporto all’equipe medica.

La donna, rintracciata grazie alle coordinate trasmesse col cellulare, è stata poi “messa in sicurezza” e accompagnata poco distante per essere verricellata insieme al tecnico sull’elisoccorso e di lì trasportata a Pigra. Operazione questa compiuta dal tecnico di elisoccorso, mentre i tecnici del Soccorso Alpino erano giunti nel frattempo in supporto all’Alpe di Colonno. Alle operazioni di soccorso - soprattutto nella prima fase - hanno collaborato anche i gestori dell’Alpe di Colonno.

Fortunatamente non si è reso necessario il ricovero in ospedale. La donna ha potuto far ritorno verso Argegno in funivia. Sicuramente ricorderà a lungo questo venerdì trascorso sulle creste montuose tra lago e Val d’Intelvi.

(M.Pal.)


© RIPRODUZIONE RISERVATA