Prendono i soldi dalla cassa  ma la telecamera li riprende   «Riportateli o vi denuncio»
I ladri mentre stanno svaligiando la cassa del negozio

Prendono i soldi dalla cassa

ma la telecamera li riprende

«Riportateli o vi denuncio»

Tremezzina, l’ultimatum del titolare di un panificio di Mezzegra

«Non rovinatevi la vita. Restituite quanto avete rubato nella notte tra martedì e mercoledì dalla cassa del mio negozio. Avete tempo fino a questa sera (ieri sera, ndr) per andare a costituirvi e ridare il maltolto, poi giovedì mattina andrò a denunciarvi, visto che ho anche belle immagini che vi ritraggono in pieno volto».

È un appello esplicito quello che lancia il titolare dello storico “Pane De Maria” di Mezzegra. Di sicuro quella tra martedì e mercoledì è stata una nottata movimentata. Le immagini registrate con dovizia di dettagli dalle telecamere interne del negozio - attiguo al panificio - fissano alle 4.25 il momento del furto. Si nota distintamente la cassa aperta e uno dei ladri - parrebbe trattarsi di due giovanissimi - contare rapidamente i contanti.

Alla fine il bottino è rilevante e ammonta a 500 euro. Soldi che erano custoditi nel registratore di cassa. «E pensare che nel panificio eravamo al lavoro in tre ed un quarto collaboratore era da poco arrivato, visto che inizia il turno alle 4.30 - sottolinea il commerciante- Ho pensato di lanciare questa sorta di ultimatum per dare un’ultima possibilità a questi ragazzi. Fermo restando che hanno sbagliato e che quanto fatto non può certo passare sotto traccia. A loro la decisione. La giustizia li attende».

L’articolo completo su La Provincia di giovedì 7 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA