Regina: tornano i movieri  E le code spariscono
Uno degli osservatori del traffico entrati in servizio ieri mattina mentre regola il passaggio di un bus turistico

Regina: tornano i movieri

E le code spariscono

Dopo il “venerdì nero”, sulla martoriata Statale ieri sono rientrati in servizio gli osservatori. Immediati gli effetti: non ci sono stati incolonnamenti

Buona la “prima”. Anzi la “seconda”. Ritornano gli osservatori del traffico sulla martoriata statale Regina e, come per incanto, spariscono le code. Alle 7 in punto e sino alle 11 in tre - sotto l’egida del Consorzio Concerto - hanno preso possesso degli imbocchi delle strettoie di Spurano di Ossuccio, Sala Comacina e del tratto al confine tra Colonno e Sala. E così nel pomeriggio, dalle 15 alle 19. Una giornata che non ha fatto registrare grossi problemi, pur a fronte di volumi di traffico comunque sostenuti. Basti pensare che tra le 9 e le 9.30 da Spurano - diretti verso Sala Comacina - sono transitati sette pullman turistici con un ottavo che a passo lento alle 9.20 ha imboccato la strettoia di Spurano diretto verso Lenno.

Analogo discorso vale per i mezzi pesanti. Insomma, una presenza quella degli osservatori del traffico che si è fatta notare eccome ieri. Certo oggi e venerdì - i due giorni in cui il traffico sulla Regina impenna in maniera vistosa - saranno due banchi di prova importante, alla luce anche del fatto che, nonostante siamo ad ottobre inoltrato, gran parte degli hotel del territorio hanno ancora ottimi riscontri in termini di presenze.


© RIPRODUZIONE RISERVATA