Riapre la funivia di Pigra  Dopo cinque mesi di stop
La stazione di partenza della funivia che collega Argegno a Pigra (Selva)

Riapre la funivia di Pigra

Dopo cinque mesi di stop

Con una pendenza che arriva fino al 95% è un impianto unico

Sarà gestito da una società piemontese. Orario continuato dalle 9 alle 21

Dopo mesi di stop forzato questa mattina finalmente riapre la spettacolare funivia che collega Pigra con Argegno. La tanto attesa autorizzazione da parte del’Ustif di Milano è arrivata in municipio giovedì sera. Ieri la decisione della ripartenza come ha sottolineato l’assessore Mauro Olveri : «L’ente regionale ha concesso il nulla osta- ha spiegato a questo proposito- così la società che si è aggiudicato l’appalto per la gestione dell’impianto ha potuto riaprire la funivia».

Il capo servizio dell’impianto Carlo Samonini ha invece spiegato nei dettagli come avverranno le corse. « Il servizio- ha ribadito Samonini della nota società Piemontese SCF Monte Rosa che ha concessioni in Val Formazza e gestirà l’impianto intelvese - sarà effettuato in via continuativa dalle 9 alle 21. L’organico del personale, tutto qualificato, è al completo. Non ci saranno interruzioni. Se ci sono passeggeri , si sale e si scende di continuo. Nelle cabine potranno accedere 12 passeggeri fino al massimo della capienza . Tutti dovranno essere muniti di mascherina e a tutti sarà rilevata la temperatura e sarà richiesta il rilascio di apposita liberatoria scritta. Nel caso in cui- aggiunge- uno dei passeggeri non darà l’assenso alla liberatoria, allora in cabina potranno accedere solo tre persone. Il trasporto sarà garantito nel massimo rispetto della legge e della normativa anticovid». (Francesco Aita)

L’articolo completo su La Provincia di sabato 25 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA