Ruspa trancia cavo elettrico  Menaggio al buio per un’ora
Una fase dell’intervento dei tecnici Enel agli scavi di Nobiallo per eliminare l’origine del black out (Foto by Foto Selva)

Ruspa trancia cavo elettrico

Menaggio al buio per un’ora

Black out. L’incidente dopo mezzanotte agli scavi per le fogne a Nobiallo. Nessun problema all’ospedale, albergatori e residenti presi di sorpresa

L’intero paese senza energia elettrica in un orario, tra l’altro, di punta. Ieri mattina alle 10.20, Menaggio è stato colpito da un black out improvviso e senza preavviso, che è durato un’ora esatta. Per i privati cittadini, ma soprattutto per le tante attività del centro, è stata paralisi.

Si è salvato l’ospedale, che dispone di generatori in grado di assicurare l’energia necessaria per un certo numero di ore. All’origine del disservizio un cavo dell’Enel tranciato durante un intervento alla fognatura.

Le dichiarazioni di Giovanni Cassera Moretti, titolare del bar Costantin, riassumono la sorpresa e la preoccupazione di decine e decine di albergatori, esercenti e titolari studi e agenzie: «L’ansia è scaturita soprattutto dal fatto che non c’è stato alcun preavviso. Ci siamo trovati di punto in bianco con tutte le apparecchiature inservibili, senza più poter fare nulla, e il rischio di veder compromesse tutte le scorte dei freezer. Un conto è leggere sugli avvisi affissi nei giorni precedenti che verrà sospesa l’energia elettrica per un certo lasso di tempo, ben altro è trovarsi senza che alcuno sappia nulla. Dopo un’ora, per fortuna, si è riaccesa la luce. Immagino che si sia trattato di un guasto imprevedibile».

LEGGETE l’ampio servizio su LA PROVINCIA di VENERDÌ 2 ottobre 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA