San Siro, colto da malore in barca  Salvato dai velisti in mezzo al lago
Il tratto di lago nei pressi di Santa Maria Rezzonico, nel Comune di San Siro (Foto by Archivio)

San Siro, colto da malore in barca

Salvato dai velisti in mezzo al lago

Allarme per un giovane di 23 anni che poi si è ripreso all’ospedale di Gravedona

Un barchino a remi alla deriva ha fatto scattare l’allarme sabato 10 ottobre poco prima delle 17 nel tratto di lago antistante Santa Maria Rezzonico, nel Comune di San Siro. Sono stati alcuni velisti a capire, con grande prontezza di riflessi, che qualcosa non tornava in quell’imbarcazione apparentemente senza nessuno a bordo. In realtà, accasciato all’interno del piccolo natante, c’era un ragazzo di 23 anni che - secondo quanto si è appreso - avrebbe accusato un malore piuttosto serio. Il giovane è stato così “scortato” verso la spiaggia all’altezza del Beach 29. Immediati i soccorsi. Sul posto si è recata un’ambulanza del Lariosoccorso di Dongo. Dopo essere stato stabilizzato sul posto, il giovane è stato trasportato all’ospedale di Gravedona in “codice rosso”, il massimo livello di gravità. Secondo le poche informazioni filtrate in serata, le sue condizioni sono migliorate nel giro di pochi minuti. Al giovane è stato riscontrato uno stato di ipotermia. Di sicuro l’intervento dei velisti, giunti al largo di San Siro da una delle basi nautiche della sponda lecchese del Lario, si è rivelato provvidenziale. Le operazioni di soccorso sono state seguite anche da alcuni residenti.

(M. Pal.)


© RIPRODUZIONE RISERVATA