Santuario della Madonna del Soccorso  In 25 mila a Ossuccio per il Giubileo
Una vista del Santuario della Madonna del Soccorso

Santuario della Madonna del Soccorso

In 25 mila a Ossuccio per il Giubileo

Un flusso ininterrotto di fedeli negli undici mesi dell’anno giubilare. Il bilancio

In 500 avevano salutato lo scorso 13 dicembre l’apertura della Porta della Misericordia al Santuario della Beata Vergine del Soccorso di Ossuccio, dal 2003 patrimonio dell’Unesco. In tanti non hanno voluto mancare alla veglia a conclusione di questo anno speciale.

Già la Madonna del Soccorso, simbolo del territorio, luogo di fede, preghiera e silenzio. Tra fedeli (moltissimi, secondo tradizione) e turisti sono stati in 25 mila - secondo le prime stime - a salire sin quassù in questi 11 mesi. «Tanta gente - conferma don Sergio Tettamanti, rettore del Santuario - Difficile fare una stima precisa. Forse anche più di 25 mila tra fedeli e turisti sono saliti al Soccorso in questo Giubileo straordinario della Misericordia. Il messaggio di questo anno Santo? Riscoprire e vivere appieno la misericordia di Dio».

Il Santuario della Madonna del Soccorso era una delle cinque chiese diocesane (con la Cattedrale) riconosciute come “chiese giubilari”. Il 12 giugno era salito a Ossuccio anche il vescovo di Como, Diego Coletti.

L’articolo completo su La Provincia di martedì 15 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA