Schignano, la magìa che si ripete  Il finale del Carnevale più antico
Un’immagine della sfilata di ieri a Schignano

Schignano, la magìa che si ripete

Il finale del Carnevale più antico

Schignano

La sfilata del martedì grasso ha bissato il successo di sabato scorso riproponendo la tradizionale festa di maschere lignee del carnevale schignanese, che da secoli, fa rivivere un rituale unico ed originale. Il Carnevale di Schignano, teatro della storia paesana, rituale tanto antico, quanto moderno, è tutt’oggi un evento vivo e partecipato: erano in centinaia fra Bej e Brut ad animare la giornata, dall’alba a mezzanotte.

Accanto alla tradizione di Ciocia, Sapeur, Sigurtà, Fughéta, Brut e Mascarun vi erano mescolate, come sempre, originali trovate: contadini, il muleta, gli antichi mestieri. Dalle 4 del mattino, in crescendo, la festa è esplosa nelle case, nei locali, nelle vie e nelle piazze ed il paesino si è risvegliato grazie al suono di bronze e cioche

© RIPRODUZIONE RISERVATA