Schignano,  Van De Sfroos e il Cimino  nella scultura di sabbia a Gatteo Mare
L'omaggio a Davide Van De Sfroos e a Sergio “Cimino” Bordoli di Luca Passini (nella foto col figlio Marco) (Foto by Marco Palumbo)

Schignano, Van De Sfroos e il Cimino

nella scultura di sabbia a Gatteo Mare

In spiaggia l’omaggio del decoratore-mascheraio Luca Passini all’autore e al protagonista de “La ballata del Cimino”

Una montagna di sabbia, con il giusto mix di acqua rigorosamente del mare, si è trasformata - dopo 10 ore di abile sgrossatura unita a raffinati ritocchi - in una splendida scultura che ha strappato consensi a go go sia in spiaggia che sui social. Merito di Luca Passini - artista schignanese nonché artigiano decoratore e pittore oltre che mascheraio - che al Bagno Fernando di Gatteo a Mare (frequentato con la famiglia da ben 30 anni) ha omaggiato Davide Van De Sfroos e Sergio Bordoli al secolo “il Cimino” con una scultura dedicata al brano cult “La Ballata del Cimino”, che fa parte dell’album “Pica!”. «Ogni anno mi diletto con le sculture in sabbia. È una tradizione delle vacanze al Bagno Fernando - sottolinea Luca Passini (al suo fianco la moglie Sabrina e i figli Anna, Gloria e Marco) - E così dopo aver realizzato in due giorni un castello con le sue torri e i suoi pertugi, ho pensato ad un omaggio al nostro territorio. Da qui l’idea di realizzare una scultura con l’immagine di Davide Van De Sfroos con la chitarra e dell’amico Sergio “Cimino” Bordoli. “La Ballata del Cimino” ben raffigura quanto accaduto sul nostro territorio ai tempi del contrabbando romantico. Davide Van De Sfroos era presente lo scorso anno all’inaugurazione del murale che ho realizzato a Retegno di Schignano raffigurante il nostro Carnevale. Un omaggio doveroso, insomma, a entrambi». L’immagine della “scultura balneare” di Luca Passini è stata pubblicata proprio da Davide Van De Sfroos su Instagram, raccogliendo in una manciata di ore 2500 like.

(Marco Palumbo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA