Serata sulla Statale Regina
Il relatore con il gilet giallo

L’incontro a Tremezzina per proporre soluzioni al caos viabilistico

Serata sulla Statale Regina Il relatore con il gilet giallo
La riunione sulla Regina (foto Selva)

In 60 ieri sera si sono ritrovati all’auditorium di Ossuccio per la serata dedicata ai “mali” della statale Regina, in particolare a quelli che interessano da vicino le strettoie del Centro lago. Non un grande partecipazione di fronte a un problema attuale e concreto. Significativo che il promotore della serata, Giuseppe Lorefice, abbia indossato il gilet giallo, che evoca le proteste di piazza importanti. Anche alcuni tra i presenti hanno indossato il gilet giallo. Seduti tra il pubblico anche il sindaco Mauro Guerra e il comandante della polizia locale Massimo Castelli (in abiti civili).

Di sicuro quella di ieri è stata comunque una prima assoluta, visto che la mobilitazione è partita dai cittadini, anche se certo il tutto esaurito avrebbe giovato in maniera incisiva alla causa. «Se i numeri sono questi, davvero le parole valgono a poco. Voglio però rimarcare che alle riunioni in prefettura dei 27 convocati, oltre alle forze dell’ordine, partecipano in 3 o 4. Tra questi c’e’ sempre il sindaco di Tremezzina. E gli altri dove sono, in primis i sindaci?». Tra i presenti non sono mancate le note polemiche: “Chi non c’e’ stasera (ieri, ndr), al di la’ di chi ha legittimi impedimenti, non ha scuse. Evidentemente vanno bene code e ingorghi”. “Nessuno vuole intervenire - ha chiosato Giuseppe Lorefice -. Di mezzo ci sono ragionamenti che vanno sopra i quotidiani ingorghi”. (Marco Palumbo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True