Si spacciano per tecnici Enel  Ma sono fotografati dai cittadini
Uno dei finti tecnici Enel fotografato dai cittadini

Si spacciano per tecnici Enel

Ma sono fotografati dai cittadini

L’episodio a Garzeno, l’azienda nega di avere incaricati in zona

Non è una novità, ma spacciarsi per tecnici Enel è pur sempre un modo per convincere più facilmente le persone ad aprirti la porta. E così l’altro giorno due sedicenti tecnici dell’ente dell’energia elettrica sono saliti in Valle Albano suonando i campanelli con tanto di tesserino al collo e annunciando di dover fare dei semplici controlli.

In mattinata a Garzeno e poi nella frazione di Catasco, i due hanno girato parecchie abitazioni. Peccato che qualcuno si sia preso la briga di contattare direttamente Enel, sentendosi rispondere che in territorio altolariano non erano stati inviati tecnici o alcuna altra figura di dipendente. E così è iniziato il tam tam per mettere in guardia i cittadini. C’è anche chi ha avvisato i carabinieri e chi ha addirittura scattato una foto . Altri sedicenti tecnici Enel avevano girato anche a Gravedona. Non è affatto escluso che si tratti di malintenzionati che entrano nelle abitazioni per individuare dove c’è maggior possibilità di mettere a segno furti. Il consiglio, insomma, è sempre quello di non aprire ad estranei e, come hanno fatto a Garzeno, di informarsi quanto meno preso l’ente o l’azienda di riferimento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA