Statale Regina  Addio “volontari del traffico”
Gli osservatori del traffico in azione a Sala Comacina

Statale Regina

Addio “volontari del traffico”

Giubbotto giallo, radiolina in vista, i 12 osservatori

hanno tenuto sotto controllo la strada per 3 mesi

Giubbotto giallo, radio sempre a portata, occhio vigile, ormai gli “osservatori del traffico” - pensati per monitorare il mare magnum di mezzi (Tir e pullman turistici in primis) in transito dalle insidiose strettoie del Centro lago - Colonno-Sala Comacina-Ossuccio - erano diventati figure quasi familiari lungo la sempre trafficata statale 340.

Dopo due mesi e mezzo di onorato servizio e circa 1500 ore passate a vigilare su una viabilità spesso “oltre la soglia di tolleranza”, gli “osservatori del traffico” - 12 volontari che dal 14 luglio si sono dati regolarmente il cambio da lunedì a venerdì dalle 7 alle 11 e dalle 15 alle 19 - lasceranno il Centro lago a fine mese.

Proprio così. Il 30 settembre scade l’accordo siglato l’11 luglio in prefettura alla presenza dei sindaci da Argegno a Menaggio, della Comunità montana Lario-Intelvese (cui è stato affidato il servizio tramite la propria Protezione Civile), del Comitato Istituzionale Strada Regina e dell’Anas, con la regia del prefetto. E venerdì 30 settembre alle 19 gli “osservatori del traffico” lasceranno la Regina.

L’articolo completo con le nuove iniziative sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA