Tenta il furto da Abbate  Sorpreso dai carabinieri
Il cantiere nautico Tullio Abbate in località Azzano di Mezzegra

Tenta il furto da Abbate

Sorpreso dai carabinieri

Si era nascosto nel cantiere Arrestato un uomo di 57 anni di Lenno

Aveva una torcia a led e una chiave svitabulloni

Il giudice concede i termini a difesa e lo rimette in libertà

È stato forse l’eccesso di sicurezza all’interno di quel cantiere nautico che conosce molto bene a tradire un uomo di, 57 anni, residente in località Lenno di Tremezzina, arrestato nel tardo pomeriggio di venerdì dai carabinieri di Tremezzina e Castiglione d’Intelvi per tentato furto aggravato.

I militari dell’Arma l’hanno pizzicato mentre tentava di nascondersi accovacciato in un sottoscala del cantiere nautico “Tullio Abbate” di Azzano di Mezzegra, uno dei simboli del lago di Como.

Addosso aveva una torcia a Led ed una chiave svita-bulloni di 12 centimetri (entrambe sequestrate dai carabinieri). Dopo una notte in camera di sicurezza al comando Compagnia di Menaggio, l’uomo è stato processato per direttissima ieri mattina a Como. Nel corso della breve udienza, ha chiesto i termini a difesa.

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 14 febbraio


© RIPRODUZIONE RISERVATA