Traffico sulla Regina  un’estate da record
Questa la situazione del traffico sabato 21 agosto alle 9.30 a metà della strettoia di Sala Comacina

Traffico sulla Regina

un’estate da record

Tremezzina, ampiamente superati i volumi del 2020. E non è ancora finita

Il boom turistico con cui il lago e le valli adiacenti si stanno confrontando da due mesi a questa parte - nonostante i danni causati dalla pioggia torrenziale a cavallo tra fine luglio e inizio agosto - è fotografato anche dalle targhe lette dal sempre solerte varco Ocr di Spurano di Ossuccio.

E, in questo contesto, si può parlare per luglio, ma anche per questa porzione di agosto di numeri da record, considerato che il varco puntato sul tratto di Regina che dà rispettivamente su Spurano e su Sala Comacina dal 1° al 31 luglio ha “catturato” ben 388. 444 passaggi, che spalmati sui 31 giorni danno una media di 12. 530 veicoli al giorno, tenendo conto che la Regina è rimasta chiusa al traffico causa frane la notte del 25 luglio tra Argegno e Colonno e dal 27 al 29 luglio in più punti.

Ecco dunque spiegate le code che si registrano ormai con cadenza quotidiana nelle quattro strettoie di Colonno, Sala Comacina, Spurano e Isola di Ossuccio. Il dato che meglio inquadra la situazione sta negli 85 mila transiti in più (85.099 per l’esattezza) che il varco Ocr di Spurano ha registrato rispetto al luglio 2020, quando anche il lago stava cercando di rialzare la testa dopo la prima ondata di contagi. In media, dunque, lo scorso luglio sono transitati dalla Regina 2.745 veicoli in più al giorno rispetto a dodici mesi or sono.

In proiezione il trend di questo mese d’agosto è addirittura in crescita, considerato che alle 12 di ieri (24 agosto) dal varco Ocr di Spurano di Ossuccio erano già transitati - a far data dal 1° agosto - 324.232 veicoli, vale a dire 13.509 al giorno, tenendo conto anche delle ore notturne. Agosto ha già espresso la giornata da record quanto a volumi di traffico, che non è coincisa con il giorno di Ferragosto, noto come il Capodanno dell’estate, bensì con mercoledì 18 agosto, quando sotto il varco con vista sull’isola Comacina sono transitati ben 17686 veicoli, ciò significa 736 passaggi l’ora, notte inclusa.

«Che i volumi di traffico siano aumentati in modo consistente non lo registriamo solo dai passaggi sotto i varchi Ocr, che rappresentano dati comunque preziosi, ma anche dai parcheggi che vanno via via esaurendosi sin dalla tarda mattinata nell’arco dell’intera settimana e dalle tante auto e camper stranieri che si notano sulla Regina - sottolinea il comandante della polizia locale di Tremezzina, Massimo Castelli - Si è rivisto anche qualche bus turistico, anche se certi non sono numeri paragonabili a quelli delle estati pre-Covid. Se l’estate 2020 era stata caratterizzata dalla presenza di tantissimi turisti italiani, quella di quest’anno - da luglio in poi - vede un numero di auto e mezzi stranieri in taluni frangenti addirittura superiori al 2019». (Marco Palumbo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA