Tremezzina: cinghiali   a spasso sulla Regina
La foto scattata da un automobilista: un cinghiale con i cuccioli mentre passeggia tranquillamente di notte sulla Regina in cerca di cibo

Tremezzina: cinghiali

a spasso sulla Regina

L’ennesima segnalazione di un esemplare femmina a spasso sulla Statale

Ancora cinghiali sulla porta di casa. Dopo Sala Comacina (ce n’eravamo occupati nell’aprile dello scorso anno), questa volta la segnalazione arriva da Ossuccio. Le immagini e un video di una manciata di secondi parlano chiaro. Si tratta di due femmine di un anno con sette cuccioli al seguito.

Nel video si notano i cinghiali intenti a rovistare in cerca di cibo, mettendo a soqquadro i rifiuti in attesa di essere ritirati (l’umido in particolare). Vi sono più segnalazioni dettagliate circa la presenza delle due femmine e dei cuccioli, che ormai si spingono in diverse frazioni di Ossuccio partendo dalla zona della Torre del Barbarossa (che dall’alto domina l’isola Comacina).

In un’immagine decisamente emblematica, segnalata a “La Provincia” da Simone “Scifo” Fraquelli (pescatore professionista e figlio di Giulio Fraquelli, decano dei pescatori e dei cacciatori del territorio), si notano mamma cinghiale e cuccioli a spasso sulla statale Regina. «Siamo alle solite, con i cinghiali liberi di scorrazzare fino alle porte d’ingresso delle abitazioni - sottolinea Simone Fraquelli -. Un problema concreto che alle problematiche già in essere deve fare i conti anche con l’emergenza sanitaria. E lo stesso ragionamento che riguarda i cormorani, di cui il vostro giornale si occupato a lungo a febbraio. Senza politiche d’intervento incisive, si mette una pezza per posticipare poi la cosa ai mesi o all’anno successivo. Con i cinghiali sulla Regina e davanti alle case, credo che qualche riflessione in più dovrà essere fatta». (Marco Palumbo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA