Tremezzina, il sindaco ferma i tuffi  Ordinanza dopo l’incidente al molo
Uno dei punti utilizzati per i tuffi del lago nel Comune di Tremezzina

Tremezzina, il sindaco ferma i tuffi

Ordinanza dopo l’incidente al molo

La decisione presa dal sindaco dopo il ferimento al polso di un bambino di 11 anni

Già da qualche settimana erano arrivate (nuove) segnalazioni di tuffi pericolosi su moli, pontili e, più in generale, sui principali spazi pubblici affacciati sul lago.

Ora attraverso un’ordinanza ad hoc - due pagine a firma del sindaco Mauro Guerra - il Comune di Tremezzina ha messo nero su bianco il divieto assoluto “di effettuare tuffi nel lago da aree pubbliche”.

Ordinanza quella del primo cittadino che arriva nel cuore della stagione turistica - dunque con i Municipi di Tremezzina vicini al sold out in fatto di presenze, anche solo domenicali (impossibile tenere sotto controllo ogni singolo punto) - e che fa seguito (anche se il documento era pronto da giorni) anche ad un episodio, avvenuto sabato a Lenno che si è risolto con un polso rotto, una ferita ad un sopracciglio e un grosso spavento per un undicenne di Griante, nonché per la mamma e per gli amici che erano con lui.


© RIPRODUZIONE RISERVATA