Tremezzina, la Sagra non si fa  I fuochi di San Giovanni nel 2021
La sagra di San Giovanni e lo spettacolo piromusicale sull’isola Comacina (Foto by Selva)

Tremezzina, la Sagra non si fa

I fuochi di San Giovanni nel 2021

Troppo vicina la data del 27 giugno per l’evento che richiama oltre 20mila persone

Vince ancora l’emergenza sanitaria, ma questa volta a essere annullato e rinviato al 2021 è lo spettacolo più atteso dell’estate sul lago: i fuochi artificiali di San Giovanni sull’isola Comacina che richiamano ogni anno più di 20mila persone, tra le quali moltissimi turisti. La giunta di Tremezzina renderà ufficiale l’annullamento della Sagra prevista per il 27 e 28 giugno 2020 nel corso della riunione fissata per venerdì 17 aprile. Un altro appuntamento che nel corso degli anni è diventato sempre più apprezzato e originale rispetto ai molti eventi caratterizzati dai fuochi artificiali. Quelli dell’isola Comacina evocano l’incendio del Barbarossa e catturano l’attenzione dei molti che arrivano fin dal mattino per ammirare lo spettacolo serale dalle migliori posizioni. Quelli che possono si godono i botti sulle moltissime barche che affollano il canale dell’isola. Tutto rinviato al 2021 «quando tornerà più bella di prima» promette il sindaco Mauro Guerra.

Servizio su La Provincia in edicola venerdì 17 aprile 2020


© RIPRODUZIONE RISERVATA