Un pony è stato abbandonato in Valle e ora cerca una nuova casa

Centro Valle Intelvi Non ha il microchip. Lasciato in un recinto dell’agriturismo a Orimento. Sta bene e non è malato

Un pony è stato abbandonato in Valle e ora cerca una nuova casa
Il pony abbandonato al casaro di Orimento in Valle Intelvi

In Valle d’Intelvi c’è un pony che cerca casa. Senza microchip e senza padrone, attende di essere adottato.

È la storia di un cavallino abbandonato dal proprietario nel recinto dell’agriturismo il Casaro ad Orimento di proprietà di Gabriele Bertolio.

Il singolare ritrovamento è stato fatto dal gestore dell’agriturismo che aveva notato insieme ai suoi equini il cavallino, un bajo maschio dell’età di 2 al massimo 3 anni, altezza al garetto di 90 cm, di origine sconosciuta, come ha accertato il veterinario del dipartimento di prevenzione veterinaria dell’Ats Insubria del distaccamento di San Fedele. Il ritrovamento, come si evince dal verbale di sopralluogo dell’autorità sanitaria, risale al 13 settembre scorso alle 17,30.

La denuncia con tutta la documentazione allegata è pervenuta negli uffici del municipio di Centro Valle Intelvi nei giorni scorsi. L’animale è stato affidato in vincolo allo stesso allevamento del Casaro in attesa che il proprietario ci ripensi, si rifaccia vivo e riporti indietro il suo pony. Abbandonato come un pesante fardello, come succede molto più di frequente con cani e gatti, per fortuna è in compagnia e ben accudito dall’azienda di allevamento di Orimento.

L’equino sta bene e non presenta patologie. Dalla data di ritrovamento, trascorso un anno, se non venisse reclamato, sarà affidato ad eventuali interessati che ne facciano richiesta in comune.

Sarà comunque compito del dipartimento veterinario l’identificazione del capo tramite microchip prima che venga ceduto o riconsegnato al legittimo proprietario, che in questo caso sarà comunque tenuto a pagare all’azienda Bertolio le spese del suo mantenimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA