Una scuola unica per 405 ragazzi  Tremezzina riscrive la sua storia
L’ingresso del nuovo polo scolastico di Ossuccio

Una scuola unica per 405 ragazzi

Tremezzina riscrive la sua storia

Ha aperto oggi l’istituto che riunisce anche Sala, Colonno, Argegno e Griante

Scuola nuova al via per 405 studenti tra scuola primaria e scuola secondaria di primo grado. Grande debutto del nuovo polo scolastico - che sotto l’egida dell’Istituto comprensivo di Tremezzina - riunisce a Ossuccio il numero record di 405 studenti appunto.

Un compendio scolastico da 5 milioni di euro (l’edificio che ospitava le scuole medie è stato progressivamente riammodernato e accanto è sorta una nuova ala) che ha pensionato le elementari dei Comuni di riferimento e a Tremezzo anche le vecchie medie.

Tante riunioni

A Ossuccio, sono arrivati alunni e studenti provenienti dai quattro Municipi di Tremezzina, ma anche da Sala Comacina, Colonno, Argegno e, non da ultimo, Griante. Di sicuro, quello di oggi - oltre che per dirigente (l’istituto comprensivo è guidato da Valeria Cornelio), insegnanti e personale scolastico da un alto, amministratori dall’altro - è stato un test interessante anche per capire cosa attende Ossuccio da qui ai prossimi mesi sul fronte viabilità.

Le riunioni si sono susseguite in questi mesi e, ad esempio, nei vari Municipi di Tremezzina sono state approntate la fermate degli scuolabus con tutti gli orari di partenza e arrivo per primaria e secondaria.

«Per Tremezzina, sono stati organizzati servizi scuolabus gratuiti sia per la scuola primaria che per la scuola secondaria - sottolinea il vicesindaco Sonia Botta - In serviziotre scuolabus - con due turni ciascuno - ed uno “Scudo”, per gli studenti di Griante. Per la scuola secondaria qualcuno ha optato per il servizio di linea e l’abbonamento, attraverso una delibera di Giunta ad hoc, sarà a carico del Comune. Per la primaria avremo sugli scuolabus anche la presenza di volontari, una ventina, tra cui un buon numero di alpini di Lenno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA