Urla razziste alla partita del Dongo  Denunciato un giovane valtellinese
La festa del Talamona calcio assieme al Dongo al Palagerola

Urla razziste alla partita del Dongo

Denunciato un giovane valtellinese

Individuato dai carabinieri l’uomo che insultò il giocatore indiano: ha 25 anni

Urla razziste contro il giocatore delle Juniores del Dongo durante la partita contro la Talamonese in Valtellina: c’è un denunciato.

I carabinieri di Morbegno, in una nota, hanno fatto sapere ieri di aver denunciato il colpevole per atti discriminatori a sfondo razziale. Nei guai è finito un ragazzo di 25 anni di Talamona, tifosissimo della Juventus, che durante la partita di calcio del 30 novembre tra le squadre juniores di Talamona e Dongo,  poco prima del fischio dell’arbitro che segnava la fine del primo tempo, proferiva espressioni discriminatorie a sfondo razziale nei confronti di un giovanissimo  giocatore di nazionalità indiana.

I carabinieri valtellinesi hanno acquisito il referto arbitrale in cui è stato descritto l’accaduto e ha poi identificato “l’animato tifoso”.

Ma da un brutto episodio di razzismo e di inciviltà è scaturito un muro di solidarietà e affetto, con sentimenti positivi che si sono manifestati in maniera tangibile. Tanto che la società valtellinese ha invitato gli amici di Dongo alla festa natalizia dello sport al PalaGerola nell’omonima Valle, dove sono intervenute oltre 500 persone. E c’era anche il giovane ragazzo indiano.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola martedì 19 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA