Valle Intelvi, via allo screening di massa  In 1600 aderiscono al test anti Covid
Al punto tamponi di San Fedele Intelvi sono già stati effettuati 5 mila tamponi

Valle Intelvi, via allo screening di massa

In 1600 aderiscono al test anti Covid

Sabato 30 gennaio il primo dei tre giorni organizzati ad Argegno, Centro Valle, Cerano e Schignano

Sabato 30 gennaio è il primo dei tre giorni dello screening di massa organizzato ad Argegno, Centro Valle, Cerano e Schignano per accertare la presenza del Covid tra la popolazione dei quattro Comuni. In 1600 hanno già aderito. Ci saranno anche ragazze e allenatore dell’Under 17 San Fedele - squadra di pallavolo, che fa parte dell’Asd Lariointelvi - tra partecipanti allo screening attraverso test “pungidito”. Oltre che uno spot per questa iniziativa si tratta di una sicurezza in più per ragazze e staff tecnico, considerato che la Fipav nazionale ha manifestazione alle sezioni provinciali la volontà di riprendere allenamenti e campionati che vanno dall’under 15 all’under 19. «Questo screening capita al momento giusto. E così, una volta che è stato ufficializzato, ho mandato alle ragazze un whatsapp, in cui ho fatto notare come l’iniziativa rientrasse sì nell’ambito sanitario, ma avesse anche connotati legati al senso civico - sottolinea coach Andrea Toretti - La risposta è stata davvero importante. La partecipazione è stata pressoché totale, anzi molte di loro con rispettive famiglie si erano già iscritte. Le altre hanno accettato di buon grado, allargando l’invito ai familiari». Come è noto si tratta di test gratuiti su base volontaria, Si comincia sabato 30 alle 9 e fino alle 12.30 per proseguire poi dalle 14 alle 16.30. Domenica 31 l’appuntamento ad Argegno, Castiglione, San Fedele, Casasco, Cerano e Schignano è dalle 9 alle 12.30. Si replica sabato 6 febbraio dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 16.30, ma non a San Fedele: il test “pungidito” verrà effettuato domenica 7 dalle 9 alle 12.30.

(Marco Palumbo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA