Variante Tremezzina:
tornano le esplosioni
Ma senza troppi disagi

Colonno, il traffico interrotto solo per qualche minuto

Variante Tremezzina: tornano le esplosioni Ma senza troppi disagi
Il momento dell’eplosione (Foto Selva)

Ieri mattina intorno alle 11, accanto al cimitero, si è dato corso ad una “volata” tramite esplosivo per disgaggiare una porzione (ridotta) di parete rocciosa. Tutto è andato per il meglio. La Regina è rimasta chiusa per poco più di 5 minuti. Sui due lati del blocco, il personale di cantiere ha fatto sì che le auto ed i veicoli presenti sulla statale rimanessero a distanza di sicurezza. E nel contempo ci si è accertati che in quel momento e sino al via libera alla riapertura anche il cimitero fosse sgombero.

Tutto è andato secondo copione (nessuna traccia dell’eplosione si è vista sulla sede stradale ovvero nessun residuo di materiale) e questo rappresenta un’importante rassicurazione in vista delle volate che riguarderanno - dopo Pasqua - un’altra porzione del cantiere, vale a dire l’imbocco nord del salto di montone (o galleria di svincolo).

Secondo le indicazioni del cronoprogramma, sino a giovedì si lavorerà a ritmo serrato in corrispondenza del tratto che ospiterà la galleria principale e la galleria di servizio per ribassare - utilizzando un concetto facilmente comprensibile - l’ingresso dei due imbocchi.

Poi da giovedì - secondo quanto si è appreso - è prevista la sospensione delle attività in vista del lungo fine settimana di Pasqua. Sia per garantire un periodo di riposo, sia perchè si prevede un afflusso massiccio lungo la strada, con tutto quello che ne consegue. Dopodiché, come detto, si riprenderà a ritmo sostenuto, includendo il salto di montone. (M. Pal.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}