Variante: vertice con il prefetto  «Nuove modalità per evitare  la chiusura della Regina»
COLONNO - Un altro degli striscioni appesi ai balconi per dire no alla chiusura della Statale Regina per 120 giorni

Variante: vertice con il prefetto

«Nuove modalità per evitare

la chiusura della Regina»

Se ne è parlato in un vertice con i sindaci: la decisione dopo il confronto con gli amministratori e gli operatori economici del territorio

Spunta una nuova ipotesi in vista dei lavori della Variante Tremezzina, nel tentativo di scongiurare la chiusura totale della Regina per quattro mesi. Se ne è parlato ieri pomeriggio in occasione della riunione della Cabina di coordinamento.

Al termine il Prefetto Andrea Polichetti e il Presidente della Provincia di Como Fiorenzo Bongiasca, hanno diffuso una nota facendo presente «che l’ANAS ha in corso di definizione l’elaborazione di una diversa modalità di cantierizzazione della fase di avvio dei lavori, che presenta, in alternativa alla prospettata chiusura di quattro mesi della S.S. 340 “Regina”, il ricorso a prolungati periodi di senso unico alternato in coincidenza con l’attivazione del cantiere di Colonno».

La diversa soluzione progettale sarà illustrata in dettaglio nei prossimi giorni, in sede di Tavolo di coordinamento, per una definitiva valutazione da parte dei Sindaci e degli operatori del territorio, nell’ottica dell’alleggerimento del traffico veicolare lungo la Statale durante l’intervento di realizzazione e di minor impatto sulla mobilità dei cittadini dimoranti nei Comuni interessati. (Marco Palumbo)

Su La Provincia di mercoledì 15 settembre tutti i dettagli


© RIPRODUZIONE RISERVATA