Vercana, lacrime e silenzio
per Franco Di Costanzo

La chiesa parrocchiale era piena di amici e parenti. «Siamo qui a testimoniare la vicinanza alla famiglia»

Vercana, lacrime e silenzio per Franco Di Costanzo
Ieri il funerale di Franco Di Costanzo a Vercana

Il silenzio è stato protagonista ai funerali di Franco Di Costanzo, il cuoco di 57 anni che lunedì scorso era rimasto vittima di un arresto cardiaco mentre si trovava al lavoro nella cucina del ristorante Laguna Beach di Pianello del Lario.

Nonostante l’impiego del defibrillatore ad uso pubblico presente in paese e il tempestivo arrivo dei soccorsi, per lui c’era stato ben poco da fare: dopo un breve e illusoria ripresa, il suo cuore aveva cessato definitivamente di battere durante il trasporto in elicottero all’ospedale di Varese.

«Siamo qui per testimoniare solidarietà ai famigliari in un frangente così doloroso – ha esordito il parroco, don Aldo Radaelli – Sappiamo bene che in occasioni come queste le parole servono a poco; è più opportuno il silenzio, quel silenzio solidale che esprime vicinanza e rispetto».

La parrocchiale, compatibilmente con le regole del distanziamento, ieri mattina era occupata in ogni suo posto e parecchia gente ha seguito il rito dal sagrato.

G. Riv.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}