A rischio la marcia anti droga  E nei boschi torna lo spaccio
Un vecchio cartello tornato d’attualità

A rischio la marcia anti droga

E nei boschi torna lo spaccio

Olgiate Comasco, i Comuni non trovano una data

I tossicodipendenti sono tornati, mentre la camminata antidroga rischia di saltare. Dopo una breve tregua seguita alle maxi operazioni antidroga, nelle zone dello spaccio – a cominciare da Baragiola – è un viavai da mattino a sera. Proprio in quella zona, lunedì sera, due marocchini, un uomo e una donna italiani si sarebbero presi a sassate ne l corso di un litigio.

Il fenomeno è tornato così evidente che residenti e passanti segnalano un grande movimento di auto a Baragiola, tanto da definire la zona una sorta di discount dei tossici. Segna invece il passo la camminata lungo i sentieri dello spaccio, pensata come simbolica riappropriazione dei boschi troppo spesso occupati da spacciatori e tossicodipendenti.

Annunciata per ottobre, è ferma al palo. L’iniziativa si sta avvitando attorno alla definizione di una data che possa consentire la partecipazione di un buon numero di Comuni, cui l’amministrazione comunale di Olgiate ha esteso l’invito ad aderire alla camminata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA