Abusivi imprigionati nella palazzina   I vicini di casa chiamano i carabinieri
I due giovani abusivi sorpresi mentre scavalcano

Abusivi imprigionati nella palazzina

I vicini di casa chiamano i carabinieri

Caccivio, i due ventenni aiutati a scendere con una scala

Abusivi sorpresi a scavalcare il balcone di un edificio abbandonato, aiutati a scendere dai dirimpettai.

Due ventenni italiani (uno residente in paese, l’altro in zona) sono stati identificati dai carabinieri della locale stazione, intervenuti domenica mattina in via Carovelli, su segnalazione dei vicini che avevano notato intrusi nello stabile disabitato da circa cinque anni.

Non è chiaro se vi avessero trovato riparo per la notte, o si fossero intrufolati la mattina stessa.

Le trenta famiglie, che risiedono nel condominio di fronte a quello vuoto, chiedono interventi di messa in sicurezza.

Soprattutto sono preoccupate dal continuo via vai di persone che entrano nello stabile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA