Accoltellato in piazza per gelosia

I carabinieri fermano un sospettato

Guanzate, uomo di 33 anni rischia di morire dissanguato dopo essere stato ferito. Il presunto aggressore è un uomo residente in paese

Accoltellato in piazza per gelosia I carabinieri fermano un sospettato

Un uomo di 33 anni è stato ferito a coltellate, poco prima delle 13 di ieri (sabato 23 aprile), in piazza dei Partigiani a Guanzate, e ora è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di chirurgia vascolare dell’ospedale Sant’Anna.

I carabinieri di Cantù, assieme ai colleghi di Appiano Gentile e con la collaborazione della polizia locale di Guanzate, nella tarda serata hanno fermato - su provvedimento firmato dal pubblico ministero Simone Pizzotti - un uomo di 43 anni residente in Paese, già noto alle forze dell’ordine: è accusato di tentato omicidio.

Sarebbe stato lui ad aggredire il 33enne di Lurate Caccivio al culmine di una lite scoppiata, pare, per motivi di gelosia; il ferito, che ha rischiato di morire dissanguato, è stato soccorso dall’automedica del 118 e da un’ambulanza della Croce Azzurra di Cadorago e trasportato d’urgenza in pronto soccorso. Non sarebbe in pericolo di vita, ma le sue condizioni restano comunque molto serie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA