Appiano, puliti i boschi dello spaccio  Con la scorta dei carabinieri in congedo
I volontari di CamminAppiano con i carabinieri in congedo durante la pulizia

Appiano, puliti i boschi dello spaccio

Con la scorta dei carabinieri in congedo

Il gruppo di una quindicina volontari ha tolto i rifiuti lungo la provinciale per Tradate

Pulizia dei boschi con la “scorta”. Un gruppetto di volontari dell’associazione “CamminAppiano” ha pulito i boschi, lungo la provinciale per Tradate, accompagnati dai carabinieri in congedo per motivi di sicurezza.

Un bell’esempio di senso civico e amore per il territorio in cui si vive, troppo spesso deturpato da maleducazione e incuria.

La pattuglia di “angeli verdi” si è dedicata alla pulizia dei boschi lungo la provinciale che va verso Tradate. Il tratto dal cimitero di Appiano fino al ristorante Tarantola era stato pulito dagli stessi volontari il mese scorso.

«Eravamo in una quindicina di volontari, compresi alcuni carabinieri in congedo che ci assistono e curano soprattutto la nostra sicurezza, quando ci muoviamo lungo la strada – spiega Rosario Carlig, uno dei volontari - La nostra pulizia mensile si svolge per la maggior parte in paese e lungo alcune strade comunali. Stavolta i boschi da pulire presentavano una certa criticità, perché questi luoghi sono frequentati soprattutto nelle ore serali da prostitute o da spacciatori di droghe».

(Manuela Clerici)


© RIPRODUZIONE RISERVATA