Appiano, subito trecento firme  Contestano il taglio degli aceri
Appiano Gentile, gli aceri di viale Rimembranze

Appiano, subito trecento firme

Contestano il taglio degli aceri

L’attuale giunta vuole sostituirli con 83 cipressi

Trecento “no” al taglio degli aceri rossi lungo viale Rimembranze. Tante le persone che hanno sottoscritto la petizione promossa dal gruppo di minoranza “Appiano per Tutti”, contrario al progetto di rifacimento completo del viale che conduce al cimitero.

Intervento che prevede la messa a dimora di ottantatré cipressi all’incirca alti un metro e mezzo – due metri, previo abbattimento dei cinquantadue aceri rossi che tuttora adornano il viale con i cippi commemorativi dei Caduti della Grande Guerra.

In presenza di un viale dove una parte delle piante rimaste è malata e altre sono state tagliate nel corso degli anni, la giunta ha optato per un restyling totale, con piantumazione di nuove essenze come da progetto approvato dalla Sovrintendenza.

Nei prossimi giorni il gruppo di minoranza “Appiano per Tutti” consegnerà le firme e una interrogazione in Comune per chiedere formalmente la sospensione del taglio: «Speriamo che la maggioranza rispetti la volontà popolare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA