Appiano, via libera per l’ampliamento della Rsa. Si trasforma in una casa di comunità
L’ingresso della Rsa Fondazione Bellaria

Appiano, via libera per l’ampliamento della Rsa. Si trasforma in una casa di comunità

Il consiglio comunale ha dato l’ok per i lavori, 7 milioni pagati da Fondazione Bellaria. Prevista una nuova struttura. L’assessore Bordoli: «Opportunità per i Comuni convenzionati»

Via libera dal consiglio comunale all’ampliamento della Rsa Fondazione Bellaria.

La nuova struttura, su due piani, sarà costruita dalla Fondazione su terreno di proprietà adiacente alla casa di riposo: il piano terra ospiterà la Casa della comunità, con il centro servizi e la centrale operativa, e il primo piano l’hospice con 12 camere e l’ospedale di comunità con 20 posti letto per degenze pre e post ospedaliere a bassa intensità di cura. Investimento di circa sette milioni di euro.

Nell’ultima seduta del consiglio comunale è stata modificata la delibera del giugno 2018 con cui il Comune autorizzava con prescrizioni il cambio d’uso dell’area verde pubblica di proprietà di Bellaria per realizzare una struttura socio assistenziale (hospice e reparto Alzheimer). Pretese ritenute infondate dalla Fondazione tanto da ricorrere al Tar per l’annullamento di tale delibera. A fronte del nuovo progetto della Fondazione, l’Amministrazione comunale ha riconosciuto l’interesse pubblico della nuova struttura destinata a “Residenza sanitaria socio assistenziale quale Casa della comunità – Ospedale della comunità e Hospice di Fondazione Bellaria Onlus”. «La struttura in progetto è strategica per la sua rilevanza pubblica considerata la carenza di realtà simili sul territorio – dichiara il sindaco Giovanni Pagani –. I servizi che vengono proposti sono diversi rispetto a quelli del progetto del 2018, per i quali avevamo suggerito migliorie che non sono state ritenute idonee».

L’articolo completo sull’edizione di sabato 20 novembre de La Provincia


© RIPRODUZIONE RISERVATA