Area feste, via ai lavori tra le polemiche  «La zona verde diventerà un posteggio»
È stato aperto in questi giorni il cantiere per sistemare l’area feste

Area feste, via ai lavori tra le polemiche

«La zona verde diventerà un posteggio»

Lomazzo Intervento partito con un accordo tra Comune e Como Next, che investe 250mila euro

Al via tra le polemiche per i lavori della nuova area feste, frutto di un accordo siglato con Como Next, che investirà circa 250 mila euro per realizzare un’imponente riqualificazione dei terreni di proprietà comunale attorno allo spazio aggregativo, attualmente inutilizzati o che erano in parte a destinazione agricola; la società si occuperà anche delle necessarie manutenzioni per i prossimi 10 anni.

Al di là del muro che delimita l’area feste sarà realizzato un parcheggio pubblico, nella zona, a fianco delle ex-stalle, troveranno spazio 130- 160 auto.

«Parte dell’area feste è utilizzata come parcheggio auto – lamenta l’ex sindaco Giovanni Rusconi, che ora siede sui banchi dell’opposizione, in un’interpellanza presentata dal gruppo di minoranza - mentre nel 2014 il consiglio comunale si era espresso all’unanimità chiedendo che l’area non venisse trasformata definitivamente da verde pubblico a parcheggio».

L’ex primo cittadino ribadisce poi tutta la propria contrarietà alla prevista strada di collegamento con il nuovo posteggio: «Noi faremo di tutto perché non sia realizzata, di lì passerebbero 300 auto al giorno, bloccando per sempre ogni possibile funzionale riutilizzo delle ex stalle del complesso, comparto che è di proprietà comunale – prosegue Rusconi – tutto ciò per andare incontro alle necessità di una società di cui il Comune è socio solo per il 4%; mentre da quel che mi risulta l’area feste è sempre meno utilizzata. E non è certamente campagna elettore, questa è infatti da sempre la nostra posizione».

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA