Avviso al supermarket di Uggiate  «Cari clienti Coop, non fate l’elemosina»
L’ingresso principale della Coop, in via Roma

Avviso al supermarket di Uggiate

«Cari clienti Coop, non fate l’elemosina»

Troppi mendicanti in via Roma, cartelli sulle vetrate e alle casse

Il presidente: «Razzismo? No, è solo questione di sicurezza»

« I clienti non diano soldi ai mendicanti » : è l’esortazione stampata su un foglio affisso sulle vetrate e vicino alle casse della Cooperativa Comoconsumo di via Roma, associata a Coop Italia, 2.500 soci, ticinese il 15% della clientela, 45mila euro l’anno destinati ad attività sociali.

Da tempo è costante la permanenza di una o due persone in cerca di elemosine all’esterno del punto vendita che unisce la tradizione del negozio di vicinato con l’organizzazione delle medie superfici.

Il messaggio del cartello è evidente: i soldi incentivano la presenza, a volte discreta, a volte petulante, di chi chiede la questua; e infatti qualche giorno fa, è stata sfiorata la rissa tra quattro sconosciuti che si contendevano il posto migliore del parcheggio per l’accattonaggio.

«Nessun razzismo, nessuna discriminazione, nessuna intolleranza - assicura il presidente della Cooperativa, Carlo Luppi – Il cartello è stato ispirato dall’urgenza di garantire sicurezza ai nostri clienti. Alcune donne si sono spaventate perché nel parcheggio, di sera, si sono trovate ombre alle spalle che chiedevano monetine. Non è una bella cosa».

L’articolo completo con le opinioni e gli approfondimenti sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA