Bassa: «Incroci troppo pericolosi»
Appello alla Provincia per la sicurezza

I sindaci di tre Comuni, Lurago, Cirimido e Fengrò hanno realizzato un progetto preliminare per la Sp 24

Bassa: «Incroci troppo pericolosi» Appello alla Provincia per la sicurezza
I soccorsi per l’incidente che si è verificato martedì mattina sulla provinciale 24 a Limido

I Comuni della Bassa comasca chiamano la Provincia per mettere in sicurezza le rotatorie.

Il problema riguarda sempre i tre pericolose incroci che si trovano sulla strada provinciale 24, nei Comuni di Lurago, Fenegrò e Cirimido. Le rotatorie della Bassa comasca non all’europea hanno infatti suscitato a più riprese allarme e preoccupazione da parte della cittadinanza, a causa in particolare del ripetersi di incidenti, come pure di situazioni potenzialmente a rischio riguardo alla sicurezza stradale.

A Lurago, tra la cittadinanza c’era persino chi si era detto pronto a promuovere una raccolta di firme per chiedere alla Provincia un immediato intervento mirato a mettere in sicurezza il pericoloso snodo.

Il sindaco Luigi Berlusconi ha di recente siglato un accordo di programma (quale Comune capofila, in un’intesa alla quale hanno aderito anche Fenegrò e Cirimido) per realizzare il progetto preliminare per la messa in sicurezza delle tre rotatorie “killer”. Il costo della progettazione, di circa 26 mila euro, è stata al momento sostenuto dal Comune, ma tale spesa sarà rimborsata all’ente locale da parte della Provincia stessa. Lurago, quale Comune capo-convenzione, si è insomma preso l’impegno di dare il la al restyling viario, da tempo atteso in tutto l’hinterland.

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 9 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}