Broker fermato in dogana  Aveva un assegno da 50 milioni
La stazione internazionale di Chiasso (Foto by archivio)

Broker fermato in dogana

Aveva un assegno da 50 milioni

Cittadino italiano bloccato a bordo di un treno per Milano. Titolo sotto sequestro, sarebbe stato emesso da una banca di Zurigo

Un broker di 46 anni nato e residente in Sardegna, è stato fermato l’altroieri alla stazione internazionale di Chiasso con un assegno del valore di 50 milioni di euro. Secondo i primi accertamenti svolti da funzionari dell’Agenzia delle dogane e da personale della Guardia di finanza, si tratterebbe di un assegno emesso da una filiale zurighese della banca francese “Societé Générale”, sulla cui autenticità - se non altro visto l’importo - dovrà essere effettuata più di una verifica, quantomeno facendo ricorso alla nomina di un perito.

L’assegno sarebbe intestato a un cittadino straniero, cliente del broker italiano, il quale viaggiava su un treno destinato alla stazione di Milano centrale. L’ipotesi di reato - al momento solo un’ipotesi - è quella di riciclaggio, motivo per il quale si è anche proceduto al sequestro del titolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA