Caccia allo stalker degli anziani  «Si arrampica sulle finestre»
Anche i vigili si stanno occupando della vicenda dello “stalker degli anziani”

Caccia allo stalker degli anziani

«Si arrampica sulle finestre»

Olgiate Comasco: un uomo di circa trent’anni sta seminando il panico tra i pensionati della città, «Picchia sui portoni, suona il campanello all’impazzata»

“Caccia” allo stalker degli anziani. Un giovane sulla trentina, o forse anche meno, di origini nordafricane sta suscitando allarme per il suo fare insistente, che rasenta la molestia, ai danni di pensionati. Gira con un borsone contenente merce che dice di voler vendere, ma anche di fronte a palesi e reiterati rifiuti ad ogni tipo di acquisto si accanisce sui malcapitati pensionati che prende di mira. Molte le testimonianze: « Parla in italiano, anche se si percepisce una inflessione straniera. Arriva con un borsone blu e chiede di acquistare la mercanzia che vende. Non gli abbiamo mai aperto la porta, limitandoci dalla finestra a rispondergli che non ci occorre niente e di andarsene».

Non si arrende al rifiuto e insiste a livello di accanimento. «Picchia i piedi sul portoncino per farsi aprire e continua a suonare il campanello – aggiunge – Una volta è arrivato al punto di salire sulla finestra; facendo forza sugli avambracci, saltava e guardava dentro la finestra e batteva sui vetri per disturbare e costringerci ad aprire. Questa situazione ci preoccupa».

Conferma la gravità della situazione anche l’assessore Flavio Boninsegna, il cui padre è stato importunato dallo stesso “venditore” molesto: «E’ venuto da noi più volte. Suona il campanello con insistenza e blocca il tasto del citofono, così che rimane incastrato e suona di continuo. E’ stato anche identificato dalla polizia locale, ma più di tanto non si può fare perché non commette dei veri e propri reati. E’ indubbiamente fastidioso, ai limiti della molestia. Motivo in più per non dargli corda, altrimenti non ci si libera più di lui».

© RIPRODUZIONE RISERVATA