Cade un ramo del faggio
Parco aperto, nessun ferito

Olgiate: è accaduto a Villa Peduzzi, tecnici subito al lavoro

Cade un ramo del faggio Parco aperto, nessun ferito
Il grosso ramo caduto all’interno del parco di Villa Peduzzi

Un grosso ramo ha ceduto nel parco di villa Peduzzi ed è precipitato al suolo. È successo ieri mattina, per fortuna nessuno è rimasto ferito nonostante il crollo sia avvenuto in un orario in cui il parco era già aperto al pubblico anche per consentire l’accesso a villa Peduzzi, sede distrettuale dell’Ats e dei servizi territoriali di Asst.

Si è staccato un grosso ramo dal secolare faggio piantumato nei pressi dell’ingresso principale. È stato richiesto l’intervento dei vigili del fuoco, ma al loro arrivo il ramo era già completamente a terra. La zona è stata interdetta al passaggio, delimitandola con nastro bianco e rosso, per impedire il transito ai pedoni lungo il vialetto. A seguito del crollo era stato chiuso anche l’ingresso principale, che dà su via Roma, del parco comunale.

«Si è spezzato un ramo del faggio, posto sulla destra, entrando – spiega l’assessore Flavio Boninsegna – Si è staccato uno dei due rami che erano attaccati insieme; sono cresciuti e per approssimazione, essendo vicini, si sono saldati. Nel ramo più grosso dei due c’era una carie e quando a un certo punto ha vinto il peso, l’altro ramo non è riuscito a reggere e si è spezzato. Sono cresciuti in orizzontale, per seguire l’unico punto da cui filtrava la luce e purtroppo, essendo lungo e fuori a sbalzo, a furia di sopportare il peso ha ceduto ed è caduto sul prato».

Ieri pomeriggio l’azienda che ha in gestione la manutenzione del verde ha provveduto a tagliare il moncherino che era rimasto, a rimuovere il ramo caduto e a mettere in sicurezza l’area interessata dal crollo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}