Cadorago, bimba dimenticata   sul pulmino: due indagati
La sede e alcune ambulanze della Croce Azzurra di Cadorago

Cadorago, bimba dimenticata

sul pulmino: due indagati

Inchiesta partita dalla Croce Azzurra che ha denunciato i due volontari responsabili e li ha sospesi dal servizio

Una bimba disabile dell’età di 6 anni è stata dimenticata per ore su un pulmino della Croce Azzurra da parte di due volontari.

A denunciare l’accaduto è stata la stessa associazione di soccorso di Cadorago, che ha presentato un esposto in Procura sfociato nell’iscrizione sul registro degli indagati, con l’accusa di lesioni e di abbandono di minori di un consigliere comunale di Cadorago, e di un altro uomo di Cadorago - fino a poche settimane fa - volontari della Croce Azzurra.

L’episodio - venuto alla luce soltanto negli ultimi giorni, dopo che i due ex volontari sono stati convocati dagli inquirenti per l’interrogatorio, nel quale si sono avvalsi della facoltà di non rispondere - risale all’8 aprile scorso. Come di consueto un pulmino per il trasporto disabili dell’associazione di soccorso ha iniziato il giro per accompagnare i bimbi portatori di handicap in alcune strutture assistenziali del territorio. Tra questi anche una bimba di 6 anni residente a Cirimido. A destinazione, però la bambina non è scesa ma è rimasta sul pullmino: i due volontari non se ne sono accorti e sono tornati in garage a Cadorago.

Soltanto nel primo pomeriggio, quasi sei ore dopo, proprio uno dei due volontari che avevano effettuato il trasporto al mattino, tornando a riprendere il pulmino per compiere il giro al contrario, si è accorto della presenza della piccola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA