Cadorago, chiesa gremita  per l’ultimo saluto a Mikel
Il lutto fuori dalla parrocchiale

Cadorago, chiesa gremita

per l’ultimo saluto a Mikel

Nel pomeriggio si è svolto il funerale del bambino vittima sabato scorso di un malore: proprio oggi avrebbe compiuto cinque mesi

Una chiesa gremita quella della parrocchiale di San Martino per l’ultimo saluto a Mikel Anumiri, il bambino morto per le complicanze di un’influenza sabato scorso al Pronto soccorso dell’ospedale Valduce di Como.

L’intero paese questo pomeriggio si è stretto attorno alla famiglia nigeriana del piccolo, che proprio oggi avrebbe dovuto compiere i cinque mesi di età. Nella sua omelia il parroco, don Angelo Gasparro, ha ricordato come «la vita di Mikel, per quanto trascorsa come un lampo, è stata comunque un dono» e che la tragedia testimonia quanto fragile possa essere la vita umana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA