Caos parcometri ad Olgiate  «La sosta si paga lo stesso»
Nonostante l’inchiesta in corso la sosta ad Olgiate si continua a pagarla (Foto by Castelli)

Caos parcometri ad Olgiate

«La sosta si paga lo stesso»

Il Comune ribadisce che l’inchiesta dell’Autorità anticorruzione non mette per ora in discussione i posti blu. Restano in vigore le tariffe stabilite dal contratto di gestione

Fintantoché la giunta non deciderà se procedere o meno all’annullamento del contratto in essere, i parcometri vanno pagati. Se si vuole usufruire delle aree di sosta delimitate dalle impopolari strisce blu, bisogna attenersi alle solite regole. Non c’è scusante che tenga.

«Si paga regolarmente – conferma il segretario comunale Emilio Ferrante – Chi non lo fa prenderà la multa». Resterà deluso chi sperava che la bufera scoppiata intorno ai parcometri avesse portato a una sospensione dell’efficacia del contratto stipulato due anni fa con la Sis Srl di Corciano, per la gestione dei 250 posti blu distribuiti in centro paese.

A seguito dell’istruttoria avviata dall’Autorità nazionale anticorruzione, per chiarire presunte gravi irregolarità nelle modalità di svolgimento della gara per il servizio di gestione dei parcheggi a pagamento, la giunta ha deliberato un atto cautelativo per l’eventuale sospensione del contratto; procedimento che si concluderà entro quarantacinque giorni.

In questo lasso di tempo l’amministrazione, anche tenendo conto delle risultanze dell’istruttoria dell’Anac, deciderà se annullare il contratto, nel frattempo però lo stesso non perde di validità, per cui si deve pagare. Ma l’opposizione non condivide questa interpretazione data dal Comune.

Tutti i dettagli sul giornale in edicola domenica 2 agosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA